Parco Sciarone – Madonna di Fatima

Parco Sciarone – Madonna di Fatima

 

Area Attrezzata demaniale Sciarone

Dal Comune di Randazzo si segue la segnaletica “Parco Polifunzionale Sciarone” a circa 1 km dal centro del comune si trova l’area attrezzata, l’ingresso al demanio Sciarone è consentito solo a piedi, l’area attrezzata si trova a circa 1 km da tale ingresso.
L’area attrezzata si trova a circa 600 m sIm – la vegetazione è costituita prevalentemente da bosco di roverella in passato governato a ceduo adesso in conversione ad alto fusto.
L’area comprende 8 tavoli completi di panche, presenza di fontanella per l’acqua, barbecue, l’area è accessibile a tutti, sono presenti i bagni anche per i disabili, area parcheggio esterna, sentiero natura, possibili escursioni in mountain-bike.
  –  Assenza di barriere architettoniche
  –  4 servizi igienici di cui 1 per disabili
  –  1 giochi: Percorso vita

Possibilità di effettuare pic-nic grazie a: 5 punti cottura, 16 tavoli, per un totale di 128 posti a sedere – 1 punto di acqua potabile.

 

 

 

   

 

 

Per avere più notizie complete visita il sito del Prof. Nino Grasso che ha dato il maggiore contributo alla realizzazione del Parco.

 

PARCO SCIARONE -RANDAZZO  =  NOSTRA SIGNORA DI FATIMA

 

 CONCESSIONE DELL’INDULGENZA PLENARIA AL PARCO SCIARONE

Nino Grasso intervistato sulle apparizioni nella rivista “Maria con Te”

La Sacra Penitenzieria Apostolica della Santa Sede, il 9 marzo 2019, ha emanato due DECRETI di concessione dell’Indulgenza Plenaria per il Parco Sciarone:
DECRETO 
     Viene concessa l’indulgenza plenaria a chi partecipa giorno 18 marzo 2019 alla solenne benedizione della Via Crucis e del Calvario, edificati dietro la Cappella di Nostra Signora di Fatima.
II DECRETO 
     Viene concessa per i prossimi 7 anni l’indulgenza plenaria nelle celebrazioni religiose annuali al Parco Sciarone:

13 Maggio festa della Madonna di Fatima

14 Agosto vigilia dell’Assunzione di Maria al Cielo (anniversario dell’inaugurazione della Cappella)

Ogni qual volta si celebra ufficialmente la Via Crucis.

Per lucrare l’indulgenza plenaria bisogna confessarsi, fare la Comunione e pregare secondo le intenzioni del Santo Padre.

                                                                                               ——————————————————————————-

Articolo del Prof. Nino Grasso sulla Via Crucis e il Calvario realizzato al Parco Sciarone con il programma della manifestazione del 18 marzo 2019.

 

 PREMIO LETTERARIO

«IL “SANTUARIO SILVESTRE” DI NOSTRA SIGNORA DI FATIMA NEL PARCO SCIARONE DI RANDAZZO».

 

Giovedì 26 settembre 2019, si è svolta al Parco Sciarone la cerimonia della premiazione degli elaborati vincenti del Concorso Letterario «IL “SANTUARIO SILVESTRE” DI NOSTRA SIGNORA DI FATIMA NEL PARCO SCIARONE DI RANDAZZO». A presiedere l’evento è stato il Prof. Don Santino Spartà, ideatore del premio.

Alle 16.30 è iniziata la celebrazione della Via Crucis, guidata dal parroco del S. Cuore, P. Salvatore Grasso e seguita lungo tutto il meraviglioso percorso dai fedeli presenti con grande devozione e partecipazione.

Al termine del rito, davanti alla Cappella della Madonna, è seguita la premiazione dei vincitori a cui è stato consegnato sia il compenso in denaro che la pergamena. La Commissione ha riconosciuto come vincitori del Premio della I° Edizione 2019 i candidati:

CAGGEGI GIORGIO       CAMARDA LUDOVICO       CANTALI MATTIA      CONSALVO MARIO    DILETTOSO MORGANA

MAGRO GABRIELLA     PALERMO MARIA     SGROI VALENTINA     SPARTÁ FEDERICA.

Commozione hanno suscitato due particolarità dell’evento: la premiazione della signora Palermo Maria che, oltre ad aver partecipato al concorso, è venuta dalla provincia di Verona anche a ringraziare la Madonna di Fatima per la guarigione del marito.
Una pergamena speciale e un coppa ricordo sono stati anche donati ad una giovane signora che da anni assiste con grande dedizione il suocero Salvatore Sgroi cieco e bisognoso di aiuto.
Al termine della celebrazione, don Santino Spartà ha salutato i presenti con un “Arrivederci il prossimo anno”, dato che riparte per Roma, dove vive, ed ha promesso la II edizione del premio nel 2020.
Nino Grasso

 

No announcement available or all announcement expired.